Tutte le informazioni sul Visto eTA per il Canada

Indice

Se stai programmando un viaggio in Canada, e sei cittadino di una delle 52 nazioni esenti da visto, dovrai richiedere l’Autorizzazione di Viaggio Elettronica (eTA) previo viaggio.

Il Visto Canadese eTA offre la possibilità di richiedere online l’autorizzazione di viaggio, senza dover ottenere un visto ad un’ambasciata canadese. Coloro che otterranno l’autorizzazione potranno soggiornare fino ad un massimo di 180 giorni.

Se stai pianificando un viaggio in Canada, devi ottenere i permessi obbligatori. In alcune circostanze, questo significa dover richiedere un visto. D’altra parte se sei cittadino di uno dei paesi esenti da visto (Programma per l’esenzione del Visto del Canada), utilizzando il sistema elettronico per il rilascio di autorizzazione di viaggio, (Electronic System for Travel Authorization, eTA), la procedura potrebbe essere più semplice e veloce.

La lista nel suo insieme dà la possibilità ai cittadini di 52 paesi di ottenere i permessi necessari direttamente dal Dipartimento d’Immigrazione canadese, senza dover ottenere un visto.

Se il tuo paese partecipa al programma canadese, ed è quindi esente da visto, e hai un passaporto valido, è sufficiente compilare il modulo per la richiesta di una eTA. Se il modulo è approvato, potrai viaggiare e visitare il Canada liberamente per un periodo massimo di 180 giorni.

Torna all’indice dell’Articolo


Informazioni sul piano di Autorizzazione di Viaggio Elettronico (eTA)

Il governo canadese ha recentemente istituito il piano di autorizzazione elettronica per svolgere un controllo preventivo di chi vuole visitare il Canada, partendo da paesi che non richiedono visto.

Prima dell’arrivo del piano eTA, i viaggiatori arrivavano alla frontiera canadese senza avere la certezza di rispettare i requisiti necessari per entrare nel paese. Con il programma eTA le autorità canadesi ora sono in grado di fare un controllo anticipato di chi viaggia verso il Canada per assicurarsi che rispettino i requisiti a norma di legge.

Il processo di eTA dà la possibilità a chi viaggia da paesi esenti da visto di farne richiesta direttamente online. Con una connessione internet, potrai fare la tua richiesta comodamente da casa senza dover richiedere un visto presso l’Ambasciata del Canada.

Il programma eTA è fatto su misura per chi sta pianificando un viaggio in Canada, per lavoro o vacanza turistica, di 180 giorni o meno.

Il modulo eTA contiene domande per raccogliere informazioni sul viaggiatore: dettagli del proprio passaporto, indirizzo, occupazione ed altre notizie.

Per far richiesta per un eTA devi essere un cittadino di uno dei 52 paesi esenti da visto, dovrai arrivare via aereo e dovrai disporre delle disponibilità economiche per coprire i costi del soggiorno in Canada.

Un eTA approvato non garantisce l’accesso al Canada. La decisione finale sull’ammissione spetta all’ufficiale di frontiera che ti intervisterà al tuo arrivo durante il controllo del passaporto.


Caroline

Caroline è una cittadina britannica, fa parte quindi di quei paesi esenti da visto per il Canada ed è pertanto eleggibile per un eTA. Lavora a Liverpool come sviluppatrice software ed ha intenzione di visitare Toronto la settimana prossima per assistere ad un importante fiera commerciale sul software. Mentre si prepara per il viaggio, dalla comodità del suo divano con il tablet, Caroline riceve la sua autorizzazione eTA per poter viaggiare liberamente in Canada e tutto ciò di cui aveva bisogno per compilare il modulo online erano carta di credito e passaporto. Dopo aver compilato la sua richiesta ed aver completato il pagamento, l’autorizzazione online di Caroline le è stata recapitata nella casella di posta elettronica che ha indicato nel modulo.

Pavel

Pavel, per il suo 40esimo compleanno, ha in mente fare un viaggio in Canada all’insegna dell’avventura. Essendo un appassionato di escursioni ed arrampicata libera, ha già visitato il Canada tre volte negli ultimi anni per esplorare la caratteristica natura selvaggia del paese. Da cittadino polacco – un paese esente da visto per il Canada – Pavel è eleggibile per un eTA. Per i suoi viaggi precedenti ha sempre dovuto richiedere un visto all’ambasciata canadese di Varsavia. Sono passati anni da quando il Canada ha abolito il visto per i cittadini polacchi e Pavel adesso è piacevolmente sorpreso dal fatto che, invece delle solite procedure, può far richiesta online per un eTA per il Canada.

Pavel è soddisfatto della semplicità della procedura per richiedere un eTA e la rapidità con cui gli è stato recapitato il documento da compilare. Con il suo computer, il passaporto e la carta di credito ha completato rapidamente tutta la procedura nel giro di pochi minuti. Considerando la semplicità di tutto il processo, Pavel ha in mente di visitare il Canada anche in futuro, per la sua natura unica e per poter praticare arrampicata sulle splendide Montagne Rocciose del Canada.

Torna all’indice dell’Articolo


Requisiti per richiedere un eTA


Per richiedere un eTA è necessario:

  • essere cittadino/a di uno dei 52 paesi che fanno parte del programma canadese di esenzione da visto;
  • intraprendere un viaggio in Canada per attività turistiche, o per lavoro per una durata inferiore ai 180 giorni;
  • avere una fedina penale pulita e non devi avere precedenti di violazioni delle leggi sull’immigrazione;
  • godere di buona salute;
  • avere legami saldi con il tuo paese d’origine come ad esempio un lavoro, una casa o disponibilità finanziaria.

Torna all’indice dell’Articolo


Chi ha bisogno di un eTA per entrare in Canada?

Tutte le persone che viaggiano in aereo per raggiungere il Canada e sono cittadini dei 52 paesi esenti da visa devono far richiesta per un eTA prima di mettersi in viaggio. Un eTA approvato è obbligatorio per tutti i passeggeri, bambini inclusi. Se vuoi visitare il Canada con l’automobile, dovrai accedere tramite uno dei punti d’accesso designati lungo il confine con gli Stati Uniti. Non è necessario fare richiesta per un eTA. I cittadini di paesi che non appartengono al piano canadese di esenzione da visto devono far richiesta direttamente in ambasciata o consolato per un visto.

Torna all’indice dell’Articolo


La storia del visto Canadese

Da molti anni ormai il Canada ha una propria politica sui visti d’ingresso, esentando un gruppo selezionato di nazioni dal dover richiedere il visto prima di viaggiare in territorio canadese.

Il Canada è molto attento a chi entra nel proprio territorio, ed è attivo nell’identificare quelle persone che rimangono oltre la data di scadenza del visto, che fanno richiesta d’asilo, che hanno a che fare con questioni di sicurezza nazionale. Questi fattori concorrono a determinare se uno stato è incluso o è escluso dalla lista degli esenti da visto o no.

Nel 2013 il governo canadese annunciò che avrebbe presto istituito un sistema di autorizzazione di viaggio elettronico, simile a quello introdotto nel 2009 dagli USA.

Lo scopo dell’Autorizzazione di Viaggio Elettronica (eTA) è di fare un controllo antecedente al viaggio dei passeggeri provenienti da paesi esenti da visto, in modo tale da poter stabilire se il soggetto in questione rispecchia i criteri necessari per entrare nel territorio canadese.

Torna all’indice dell’Articolo


Paesi esenti da visto

I seguenti 52 paesi rientrano nel programma di paesi esenti da visto e pertanto dovranno richiedere un eTA:

  1. Andorra
  2. Antigua e Barbuda
  3. Australia
  4. Austria
  5. Bahamas
  6. Barbados
  7. Belgio
  8. Brunei
  9. Cile
  10. Croazia
  11. Cipro
  12. Repubblica Ceca
  13. Danimarca
  14. Estonia
  15. Finlandia
  16. Francia
  17. Germania
  18. Grecia
  19. Hong Kong
  20. Ungheria
  21. Islanda
  22. Irlanda
  23. Israele
  24. Italia
  25. Giappone
  26. Lettonia
  27. Liechtenstein
  28. Lituania
  29. Lussemburgo
  30. Malta
  31. Messico
  32. Monaco
  33. Olanda
  34. Nuova Zelanda
  35. Norvegia
  36. Papua Nuova Guinea
  37. Polonia
  38. Portogallo
  39. Samoa
  40. San Marino
  41. Singapore
  42. Slovacchia
  43. Slovenia
  44. Isole Solomon
  45. Corea del Sud
  46. Spagna
  47. Svezia
  48. Svizzera
  49. Taiwan
  50. Regno Unito
  51. Città del Vaticano

Gli Stati Uniti d’America sono esenti da visto e non è richiesto un eTA per viaggiare in Canada.

Torna all’indice dell’Articolo


Alcuni casi in cui è richiesto un eTA per il Canada

Gerhard e Angela in viaggio verso il Messico

Gerhard e Angela sono una coppia di surfisti tedeschi, amanti del Messico. Dopo aver trascorso molto tempo a pianificare il loro viaggio, il prossimo mese imbarcheranno finalmente l’aereo che li porterà sulla costa Pacifica del Messico.





Il loro viaggio prevede uno scalo a Toronto per poi proseguire verso Mexico City.


Nonostante quello di Gerhard e Angela sia uno scalo breve per cambiare volo, al loro arrivo dovranno passare per i controlli di frontiera canadesi e dovranno pertanto munirsi di un eTA.


Dopo aver mandato una mail di domanda, il nostro team di assistenza clienti ha confermato loro che, prima di potersi imbarcare per il viaggio verso Toronto, dovranno munirsi di un eTA.

Gloria in Viaggio da Mexico City verso Londra

Gloria è una cittadina messicana che viaggerà da Mexico City a Londra quest’estate per visitare sua figlia, studentessa alla London School of Economics. È riuscita a trovare un biglietto ad un ottimo prezzo con Air Canada. Per questo, invece di imbarcarsi su un volo diretto per Londra, farà un breve scalo a Montreal.

Nonostante il suo sia uno scalo breve, dovrà comunque effettuare i controlli di frontiera in Canada e dovrà pertanto munirsi di un eTA per il Canada prima di intraprendere il viaggio. Dopo aver mandato una mail di domanda, il nostro team di assistenza clienti le ha confermato il bisogno di un eTA.

Torna all’indice dell’Articolo


Qual è la procedura per il rilascio di un eTA?

Il processo per ottenere un eTA per il Canada vede i futuri passeggeri fornire informazioni personali e di base sulla propria persona su un modulo online.

Il modulo presenta i seguenti campi:

  • informazioni personali del passeggero come indirizzo di casa e un recapito telefonico;
  • dettagli del proprio passaporto, numero, data di rilascio e data di scadenza;
  • informazioni lavorative e datore di lavoro;
  • un indirizzo valido di posta elettronica;
  • una carta di credito o debito per effettuare il pagamento.

Una volta che il modulo eTA è stato compilato correttamente ed è stato effettuato il pagamento, i nostri team esamineranno attentamente le informazioni inserite, cercando errori ed eventuali disattenzioni.

La nostra agenzia ha esaminato migliaia di richieste, acquisendo una notevole esperienza che permette di individuare prontamente errori che potrebbero causarvi ritardi o addirittura il rifiuto della richiesta di eTA. Una volta analizzato, il modulo segue le normali procedure – lo stato della pratica è costantemente monitorato.

Ti faremo sapere non appena la tua richiesta è stata accettata, inviando il documento di conferma via e-mail.

Appena ricevuto, dovrai farne una stampa da tenere assieme al tuo passaporto, biglietto e altri documenti necessari all’imbarco. L’intera procedura vi porterà via pochi minuti e sarete pronti per il viaggio, muniti del vostro eTA Canada!

Torna all’indice dell’Articolo


Mancato rilascio di un eTA

Pur non potendo avere la certezza circa i motivi che portano al rifiuto di una richiesta di un eTA, per esperienza possiamo elencare una serie di circostanze legate ad un suo mancato rilascio:

  • è stato fornito un passaporto presunto perso o rubato;
  • precedenti mancati ritorni in patria dopo la scadenza del visto;
  • il rifiuto di eTA oppure di un visto in precedenza;
  • coinvolgimento in attività non autorizzate durante un soggiorno precedente;
  • un precedente accesso negato al territorio canadese;
  • legami con associazioni criminali o terroristiche;

La nostra agenzia è specializzata nell’analisi di richieste eTA e ti segnaleremo eventuali errori e dimenticanze che spesso si presentano nel modulo. Faremo di tutto per farvi avere il vostro visto canadese elettronico nel più breve tempo possibile: in caso contrario riceverete il rimborso di tutte le spese.

Torna all’indice dell’Articolo


Per quanto tempo è valido un eTA?

La tua autorizzazione eTA sarà valida per un periodo di due anni a partire dalla data di emissione. Se durante questo periodo il tuo passaporto scade o subisce cambiamenti, sarà necessario richiedere l’emissione di un nuovo visto elettronico con i dati del nuovo passaporto.

Torna all’indice dell’Articolo


Validità dell’eTA per viaggiare in Canada

Un eTA è sufficiente per viaggi di piacere e lavorativi in Canada. Con l’eTA è possibile viaggiare in Canada per:

  • turismo;
  • vacanze;
  • visite presso amici e/o parenti;
  • cure mediche;
  • presenza ad eventi sociali, confraternite, associazioni di volontariato ecc.;
  • partecipazioni a eventi (amatoriali) musicali, sportive e qualsiasi evento o concorso la cui presenza non è remunerata;
  • incontri con partner commerciali e meeting di lavoro;
  • partecipazione a conferenze di carattere scientifico, educative, professionali o commerciali;
  • partecipazione a brevi corsi di addestramento per i quali non è previsto alcun compenso, eccezion fatta per rimborsi a copertura delle spese di viaggio;
  • partecipazione a negoziati e trattative commerciali per la stesura di contratti.

Se invece stai viaggiando per una delle seguenti motivazioni, devi far richiesta per un visto presso l’Ambasciata o il Consolato del Canada:

  • studio (crediti scolastici);
  • lavoro;
  • lavoro da giornalista straniero, stampa, film, radio o altri mezzi di comunicazione;
  • emigrazione;

Torna all’indice dell’Articolo


Bambini e gli eTA

L’autorizzazione di viaggio è necessaria anche per bambini che viaggiano via aereo verso il Canada. I bambini devono essere muniti di passaporto per poter richiedere un eTA.

Torna all’indice dell’Articolo


Ulteriori Informazioni sulle nazioni esenti da visto

Dal 2017, 52 nazioni sono esentate dal dover richiedere un visto per brevi viaggi in Canada. I cittadini di queste nazioni visa-free possono richiedere un eTA dal momento che sono considerate sviluppate, stabili, hanno un elevato reddito pro-capite e non sono di alcun pericolo al Canada.

Immigrati irregolari e richiedenti asilo

 Per essere inclusa nella lista delle nazioni esenti da visto per il Canada, e quindi essere eleggibile per un eTA, la percentuale di passeggeri che rimangono in Canada oltre il limite di scadenza del visto deve essere molto piccola. Allo stesso modo, il numero di persone che richiedono asilo da paesi che sono esenti da visto deve essere molto limitato, altrimenti le autorità canadesi potrebbero re-introdurre l’uso del visto.

Applicazione delle leggi e sicurezza

 Tutte le nazioni che sono eleggibili per entrare in Canada senza visto, e quindi sono eleggibili per un eTA, devono avere delle democrazie solide con un sistema legislativo solido ed affidabile. Tutt’i paesi che sono esenti da visto per viaggi verso il Canada sono obbligati a cooperare attivamente con le autorità del Canada a favore della sicurezza e della lotta contro il terrorismo.

Torna all’indice dell’Articolo


Quando è consigliato compilare il modulo per un eTA

Nonostante la possibilità di poter usufruire dei nostri servizi accelerati in casi di estrema necessità, è vivamente consigliato compilare il modulo per l’eTA almeno tre giorni (72 ore) prima della partenza. Se sei titubante sull’esito della tua richiesta, consigliamo di compilare il modulo almeno 15-20 giorni prima della data della tua partenza, in modo tale, dovesse non esserti rilasciato l’eTA, avrai comunque abbastanza tempo per poter richiedere un visto turistico.

Torna all’indice dell’Articolo


Possibili esiti della richiesta eTA

Dopo aver mandato il modulo eTA, i nostri agenti esamineranno tutti i tuoi dati e ti terranno aggiornato sullo stato di avanzamento della pratica. Via e-mail, ti indicheremo uno dei tre possibili esiti una volta finalizzata l’analisi della tua richiesta.

  • Autorizzazione approvata: sei stato autorizzato a viaggiare in Canada usufruendo del programma di esenzione dal visto eTA.
  • Autorizzazione negata: non sei autorizzato a viaggiare in Canada usufruendo del programma di esenzione dal visto eTA, pertanto riceverai un rimborso totale. IN casi come questo, è consigliabile recarsi in ambasciata o consolato e fare richiesta per un visto turistico.
  • In attesa: sono necessari altri controlli della tua richiesta. Lo stato “in attesa” si verifica solitamente quando il sistema automatico non riesce a determinare il buon esito della richiesta, ma allo stesso tempo non implica che sia stata negata. Le richieste di eTA possono rimanere tipicamente “in attesa” per un massimo di 72 ore. Entro tale termine ti verrà comunicata una decisione finale.

Il modulo per la richiesta online di eTA è semplice da compilare ed intuitivo, ma se le informazioni inserite non sono accurate, la richiesta potrebbe essere respinta.

Il modulo va compilato correttamente, senza lasciare campi vuoti. Uno dei nostri esperti avente una profonda conoscenza del funzionamento dei meccanismi per il rilascio degli eTA controllerà le informazioni inserite tramite il modulo per assicurare la più alta probabilità di successo.

Se dall’esame del modulo dovessero emergere errori, campi non riempiti o eventuali dimenticanze, ti contatteremo immediatamente per risolvere il problema prima di proseguire con il normale procedimento.

Il vostro successo è anche il nostro, ecco perché i nostri clienti hanno il più alto tasso di approvazione nel settore.

Torna all’indice dell’Articolo


Possiedi più passaporti?

Il modulo per richiesta di un eTA ha bisogno dei dati di un singolo passaporto. Se hai più passaporti di paesi eleggibili per eTA, dovrai scegliere un passaporto da utilizzare per il tuo viaggio in Canada.

Il passaporto che userai per compilare il modulo dovrà essere lo stesso che verrà utilizzato durante il viaggio verso il Canada.

Nel caso in cui il passaporto per il quale è stato emesso un eTA deve essere rinnovato o sostituito prima del viaggio, bisogna compilare il modulo per un nuovo eTA, utilizzando i dati del nuovo passaporto.

Torna all’indice dell’Articolo


Quando deve essere utilizzato l’eTA?

Una volta autorizzato a viaggiare attraverso le nostre procedure per eTA, ti potresti porre la domanda: come e quando dovrò utilizzare il mio eTA durante il viaggio?

Il primo punto in cui sarà controllato il tuo eTA sarà al check-in per il tuo volo verso il Canada. Qui, ti verrà chiesto di mostrare il tuo eTA.

La compagnia aerea in questione non riceverà alcun dettaglio sul tuo modulo eTA. Al contrario, avrà una conferma sullo stato della richiesta dell’eTA. La conferma dell’autorizzazione è necessaria prima di poter emettere la carta d’imbarco.

Consigliamo di avere a portata di mano la stampa della conferma del tuo eTA.

Torna all’indice dell’Articolo


Scali e transiti con un eTA Canada

Se il Canada non è la tua destinazione finale e dovrà essere solamente uno scalo intermedio del tuo viaggio, devi comunque avere un eTA per il Canada.

Anche se il Canada è solo uno scalo, dovrai far richiesta per l’autorizzazione di viaggio attraverso le modalità stabilite dal procedimento di eTA.

Ad esempio, per un viaggio dal Regno Unito al Messico via Toronto è comunque richiesto un eTA valido.

Nel modulo eTA abbiamo inserito un campo per indicare situazioni di questo tipo. Se il tuo viaggio verso un altro paese ha uno scalo in Canada, dovrai scegliere l’opzione “sì”.

Torna all’indice dell’Articolo


Viaggi verso il Canada in macchina durante una visita negli Stati Uniti d’America

Se stai entrando in territorio canadese attraversando il confine con gli Stati Uniti d’America e sei cittadino di uno dei 52 paesi esenti da visto, non sei obbligato a far richiesta per un eTA.

Se stai viaggiando a mezzo aereo dagli Stati Uniti d’America al Canada dovrai far richiesta per un eTA (cittadini statunitensi non devono far richiesta per un eTA per entrare in Canada, anche se viaggiano in aereo).

Torna all’indice dell’Articolo


Fare più viaggi con un eTA

Con un eTA, sono solitamente coperti tutti i viaggi effettuati nell’arco dei sei mesi dalla data di emissione. Al termine di tale periodo, l’ultimo possibile viaggio effettuabile è stabilito dal ufficiale d’immigrazione presente al punto d’entrata.

Lasciare il Canada per entrare negli USA e in seguito rientrare di nuovo in Canada non azzera il periodo di sei mesi a tua disposizione con un eTA.

I Funzionari dell’immigrazione canadesi sono addestrati per individuare passeggeri che si sono diretti in Canada come semplici visitatori, ma che hanno come motivo unico del loro viaggio questioni lavorative, di studio ecc.

Torna all’indice dell’Articolo


Considerazioni sull’esenzione dall’obbligo di visto

Una volta entrato in territorio canadese, non potrai cambiare il tuo status d’immigrazione.

Se hai intenzione di rimanere a lungo termine in Canada per lavoro, studio, matrimonio o altri motivi, dovrai abbandonare il paese e far richiesta per un visto specifico presso un’ambasciata canadese, un consolato canadese o presso un centro di elaborazione di visti.

Torna all’indice dell’Articolo


Obbligo di Lasciare il Canada con un eTA

Dovrai assicurarti di lasciare il Canada prima che scada il tuo periodo di soggiorno permesso. Se ti è stato autorizzato un soggiorno di sei mesi, dovrai lasciare il Canada entro il periodo prefissato per evitare il rischio di vedersi rifiutare le eTA in futuro.

Torna all’indice dell’Articolo


Che Succede Quando si supera il limite massimo dei sei mesi con un eTA?

Se rimani in Canada oltre i 6 mesi previsti dal programma eTA e il tuo soggiorno non è stato prolungato dal dipartimento di Cittadinanza e Immigrazione canadese (solo in situazioni d’emergenza), scadrà la tua autorizzazione e non potrai più usufruire del programma eTA per viaggi futuri.
Di conseguenza, per futuri viaggi in Canada dovrete far richiesta per un visto e le probabilità che questo sia respinto saranno alte.

Torna all’indice dell’Articolo


Scadenza di un eTA durante il soggiorno in Canada

Finché il tuo eTA è valido il giorno del tuo arrivo in Canada, non è necessario fare una richiesta per un nuovo eTA se questo non è scaduto al momento dell’ingresso in Canada. La scadenza dell’eTA dopo l’entrata in Canada è accettabile, ma per viaggi successivi ci sarà bisogno di un nuovo eTA. Il tuo passaporto dovrà essere valido e regolare per tutta la durata del soggiorno in Canada.

Torna all’indice dell’Articolo


Esiste un visto canadese eTA?

Si sente spesso usare l’espressione “visto canadese eTA”, che potrebbe disorientare e far insorgere dei dubbi. Un eTA è, infatti, molto diverso rispetto a un visto sotto vari punti di vista. L’espressione “visto eTA” quindi potrebbe confondervi.

L’eTA è un documento di autorizzazione di viaggio elettronico (Electronic Travel Authorization) che permette ai passeggeri di bypassare il solito processo di richiesta per un visto presso un’ambasciata o consolato.

Solamente passeggeri provenienti da paesi esenti da visto sono eleggibili per fare richiesta online.

Per ulteriori informazioni ed approfondimenti, consulta la sezione del nostro sito Informazioni.

Torna all’indice dell’Articolo


Il mio eTA è ancora valido se il mio passaporto è scaduto/cambiato?

Se ricevi un nuovo passaporto, l’eTA che hai ottenuto con il tuo vecchio passaporto non è più valido. Ogni volta che è emesso un nuovo passaporto, va fatta una nuova richiesta per un eTA con i dati del nuovo passaporto.

Torna all’indice dell’Articolo


Cosa posso fare se mi viene negato l’eTA?

I nostri specialisti faranno tutto il possibile per fare sì che il tuo modulo sia stato compilato correttamente prima di essere processato, per avere il maggior numero di probabilità di successo.

Raramente è negata un’autorizzazione di viaggio, ma, dovesse succedere che l’esito della tua richiesta sia “Autorizzazione Negata”, la scelta migliore sarebbe ottenere un visto turistico per il Canada presso uno dei suoi consolati o ambasciate.

Non ci sono procedure eTA aggiuntive o di appello per un esito negativo. Essere respinti durante il processo eTA non implica che la richiesta per visto turistico verrà anch’essa respinta.

Solo se le tue condizioni personali sono cambiate, e quindi i dati presenti sul modulo eTA alla fine saranno diversi, potrai fare una nuova richiesta, e possibilmente ricevere autorizzazione.

È importante sapere che fornire informazioni false o mendaci su un modulo eTA per ottenere un’autorizzazione di viaggio risulterà in un’ineleggibilità permanente per richieste future di eTA per viaggi verso il Canada.

In caso di autorizzazione negata, per qualsiasi motivo, ti saranno rimborsate tutte le spese. Contattaci via email o via chat se hai dubbi riguardo l’eTA.

Torna all’indice dell’Articolo


Posso sapere perché mi è stata negata l’autorizzazione di viaggio?

Solitamente, gli unici motivi per cui ti potrebbe essere respinta la richiesta di un eTA sono:

  • Non sei rientrato nei parametri di accesso al programma eTA, per uno o più motivi
  • Rappresenti un rischio per la sicurezza nazionale canadese.

Torna all’indice dell’Articolo


Ho bisogno di un eTA se entro in Canada in auto?

No. Se stai entrando in Canada attraverso uno dei punti di accesso lungo il confine con gli Stati Uniti d’America e sei cittadino di uno dei cinquantadue paesi esenti da visto, non hai bisogno di un eTA per entrare in Canada. Solo chi viaggia in aereo – anche se dagli USA verso il Canada – deve richiedere un eTA.

Torna all’indice dell’Articolo


Ho bisogno di un eTA per entrare in Canada con un aereo privato?

Si. Se stai arrivando in Canada via aereo, devi far richiesta per un eTA prima del viaggio.

Torna all’indice dell’Articolo


Ho bisogno di un eTA se entro in Canada su una barca privata?

No. Chi accede per confine terrestre o via barca dagli Stati Uniti d’America, non deve far richiesta per un eTA prima del viaggio.

Torna all’indice dell’Articolo


Che faccio se il mio passaporto sta per scadere prima del mio viaggio in Canada?

Ti consigliamo di avere un passaporto valido per almeno sei mesi precedente al momento dell’entrata in Canada, pur non essendo obbligatoria la validità del passaporto per il periodo di soggiorno. Essere in possesso di un passaporto valido per sei mesi o meno al momento dell’entrata in Canada potrebbe crearti dei problemi.

Torna all’indice dell’Articolo


Che succede alle mie informazioni personali quando faccio richiesta per un eTA?

Le tue informazioni sono usate solamente per determinare se rispetti i criteri del programma eTA.

Le tue informazioni personali saranno utilizzate esclusivamente per determinare la tua idoneità per il rilascio di un eTA per essere ammesso in Canada.

Dopo aver acceduto alla pagina della modulistica eTA con le tue informazioni, la nostra agenzia si occuperà della distruzione delle tue informazioni personali non appena la tua richiesta sarà stata elaborata.

Torna all’indice dell’Articolo


Quali sono le Domande presenti sul modulo eTA?

Alcune delle domande presenti sul modulo eTA potrebbero confonderti. Qui di seguito ti riportiamo una spiegazione specifica per ciascuna domanda per assisterti nella compilazione del modulo. Per qualsiasi dubbio, puoi contattarci via email, chat oppure con il modulo presente sul nostro sito per avere risposte in merito.

Professione:

Qui dovrai scegliere una categoria di professioni attraverso il menù a tendina. Seleziona la categoria che rispecchia maggiormente le tue competenze del momento.

Dovrai riportare l’indirizzo, il recapito telefonico del tuo datore di lavoro e da quanto tempo stai lavorando con il tuo attuale datore di lavoro.

Richieste Precedenti di eTA Respinte:

Il modulo ti chiede se ti è mai stato negato l’accesso in Canada.

Rispondi onestamente. Dichiarare di non essere mai stato rigettato quando invece lo si è stato, può portare al respingimento della richiesta.

Fedina penale:

Le autorità canadesi sono molto rigorose quando si tratta di precedenti con la legge. Se sei stato arrestato anche per reati minori, dovrai spiegare il tutto in dettaglio.

Anche l’arresto per guida in stato di ebbrezza deve essere dichiarato e spiegato in dettaglio nel modulo. La mancata dichiarazione di precedenti arresti può risultare nel rifiuto del tuo eTA o nell’accesso negato, una volta arrivato in Canada

Informativa sanitaria:

Il modulo eTA ti chiederà se sei mai stato in stretto contatto con persone malate di tubercolosi e se, al momento, stai ricevendo cure mediche per patologie. Dovrai dichiarare esplicitamente sul modulo se sei mai stato in stretto contatto con qualcuno malato di tubercolosi o, se al momento stai ricevendo qualsiasi tipo di trattamenti medici per qualsiasi patologia.

La mancata dichiarazione di queste condizioni o eventuali sospetti del funzionario dell’immigrazione che stai soffrendo di particolari patologie mediche potrebbe comportare il divieto d’accesso in Canada.

È da tenere presente che se anche dovesse essere approvata la richiesta di eTA, questo non garantisce l’accesso in Canada. Il rilascio dell’autorizzazione finale è subordinato a un funzionario dell’immigrazione presente al punto di accesso al Canada.

Arrivato in Canada, un funzionario dell’immigrazione ti intervisterà e dovrai rispondere a domande su:

  • i tuoi legami economici con il tuo paese d’origine;
  • le attività lavorative e/o professione nel paese di origine;
  • il possesso o meno di beni immobiliari;
  • la disponibilità economica per far fronte alle spese da affrontare durante il tuo soggiorno in Canada;
  • il tuo stato di salute;
  • le tue intenzioni di assumere un comportamento rispettoso della legge;
  • altri argomenti che dovranno convincere l’ufficiale della dogana circa le tue intenzioni di voler lasciare il Canada alla fine della tua visita.

Torna all’indice dell’Articolo


Correzione di eventuali errori presenti sul modulo eTA

I nostri specialisti studieranno attentamente il tuo modulo, cercando eventuali errori. Alcune informazioni personali non possono essere verificate.

Se hai già inviato il tuo modulo eTA e fatto il pagamento con il nostro servizio, per poi scoprire di aver commesso un errore, ci sono due procedure che puoi seguire a seconda dello status della richiesta.

Se hai mandato la richiesta, ma non hai ancora ricevuto alcuna risposta, è molto probabile che non abbiamo ancora finito di analizzarla.

Contattaci subito via chat, email o con il modulo presente sul nostro sito e uno dei nostri specialisti modificherà le tue informazioni prontamente prima di aver processato interamente il modulo. Faremo del nostro meglio per consegnarti un modulo in regola e corretto, prima della finalizzazione della procedura.

Se abbiamo terminato con le procedure standard e hai già ricevuto l’esito della tua richiesta, possiamo ancora aiutarti a correggere le informazioni inviate.

Ci sono tre metodi per contattarci e richiedere di effettuare modifiche sulle informazioni presenti sul modulo:

  1. Rispondere alla email di conferma che ti abbiamo mandato.
  2. Utilizzare la sezione “contattaci” presente sul nostro sito.
  3. Utilizzare la nostra chat.

Torna all’indice dell’Articolo


Non hai una connessione internet e/o i mezzi per effettuare il pagamento?

Nonostante il passeggero sia pienamente responsabile per la veridicità e l’accuratezza dei dati mandati, una terza persona può compilare il modulo eTA per voi. Una terza persona può anche fare il pagamento per conto del passeggero.

Torna all’indice dell’Articolo


Caratteri non accettati dal modulo eTA

Il nome di una persona potrebbe contenere caratteri stranieri non accettati dai campi del modulo eTA.

Nella parte inferiore della pagina identificativa del tuo passaporto, dove è possibile l’acquisizione automatica dei dati, puoi trovare i caratteri accettati utilizzabili.

L’area del passaporto riservata all’acquisizione automatica dei dati utilizza caratteri universali che sono accettabili e utilizzabili per un modulo eTA.

Torna all’indice dell’Articolo


Il mio passaporto indica il mio sesso come “X”

Seleziona la categoria “Altro” nella sezione sesso.

Torna all’indice dell’Articolo


Il programma eTA e l’HIV

Passeggeri affetti da HIV possono viaggiare senza alcuna restrizione.

Se stai prendendo medicinali o sei comunque sotto cure per l’HIV assicurati di dichiararlo nel modulo.

Torna all’indice dell’Articolo


Ho una Green Card (USA), posso far richiesta per un eTA?

Se sei cittadino di un paese che non è esente da visto per il Canada, ma sei al momento in possesso di una green card (USA), allora sei eleggibile per un eTA non devi richiedere un visto turistico.

Alla domanda “Sei un cittadino legale e permanente degli Stati Uniti d’America con una valida Green Card (USA)?” seleziona “sì”, scrivi da quale paese provieni e il numero della Green Card (USA) in tuo possesso.

Torna all’indice dell’Articolo


Come aggiornare dati sul modulo eTA dopo l’invio

In alcuni casi le tue informazioni personali possono cambiare dopo che le normali procedure siano state portate a termine.

Se ci hai trasmesso il modulo eTA ed hai anche effettuato il pagamento, contattaci subito: se la tua richiesta non è stata ancora processata saremo in grado di modificarla.

Se invece la tua richiesta e il tuo pagamento sono già stati processati, dovrai fare una nuova richiesta con le informazioni aggiornate.

Torna all’indice dell’Articolo


Perché il modulo eTA chiede informazioni sul mio lavoro?

L’approvazione del tuo eTA per il Canada è determinata anche tenendo in considerazione le informazioni sulla tua attuale occupazione.

Se sei disoccupato, assicurati di dichiararlo nella sezione delle informazioni sull’occupazione.

L’Essere disoccupato non comporta un rifiuto certo della tua richiesta, ma dovrai convincere il funzionario dell’immigrazione presente, al momento del tuo arrivo, che hai intenzione di tornare al tuo paese d’origine e non rimarrai in Canada in cerca di occupazioni irregolari.

Torna all’indice dell’Articolo


Che succede se lascio un campo del modulo vuoto?

Tutti i campi devono essere riempiti. Se saranno presentate informazioni errate, il tempo necessario per processare la richiesta potrebbe aumentare.

Torna all’indice dell’Articolo


La Differenza tra Visto per il Canada ed eTA Canada

L’Autorizzazione di Viaggio Elettronica (eTA) permette ai cittadini di 52 paesi esenti da visto di richiedere l’autorizzazione direttamente online per viaggiare in Canada.

Passeggeri da paesi esenti da visto non devono richiedere un visto presso l’ambasciata o il consolato canadese ma devono far richiesta per un eTA per poter entrare in Canada.

Passeggeri da paesi che non sono esenti da visto, non possono richiedere un eTA (esclusi i cittadini permanenti negli USA, ergo muniti di Green Card) e devono richiedere un normale visto turistico presso l’ambasciata o il consolato canadese, oppure presso un centro di elaborazione di visti.

Torna all’indice dell’Articolo


Ho già un visto canadese valido, cosa faccio?

Se sei munito di visto, non devi richiedere un eTA poiché il visto ti autorizza già a viaggiare in Canada.

Torna all’indice dell’Articolo


Richieste per un eTA precedentemente respinte

Se in passato hai richiesto un visto per il Canada e ti è stato negato, è probabile che verrà negata anche la richiesta per un eTA.

Se la tua richiesta di eTA ti sarà accettata dopo una precedente richiesta di visto respinta, dovrai comunque superare il colloquio con un funzionario dell’immigrazione al tuo arrivo in Canada che deciderà se ammetterti o meno.

È da tenere presente che l’approvazione della richiesta di un eTA non garantisce l’accesso in Canada.

Torna all’indice dell’Articolo


Richiesta di procedimento accelerato per un eTA dopo una richiesta respinta

Non ci sono garanzie sulla disponibilità di appuntamenti liberi in giornata con un’ambasciata o un consolato canadese. Ti consigliamo di fare la richiesta per un eTA appena sai di dover viaggiare in Canada.

Torna all’indice dell’Articolo


La Procedura di Ispezione Doganale

Il controllo doganale è solitamente semplice e lineare. La procedura prevede le seguenti attività:

  • Compilazione della carta di sbarco che è consegnata al momento del check-in per il volo diretto in Canada o durante il volo stesso. Questo modulo acquisisce informazioni personali, sullo scopo del tuo viaggio in Canada e cosa stai portando nei bagagli. La carta può essere utilizzata per un massimo di 4 persone.
  • All’arrivo in Canada dovrai seguire la segnaletica dell’aeroporto e dirigiti al primo check point di ispezione primaria (Primary Inspection).
  • Nell’ispezione primaria un funzionario dell’immigrazione del CBSA (Canada Border Services Agency) controllerà i tuoi documenti, carta di sbarco, ti farà alcune domande sul tuo viaggio in Canada, e quelli precedenti, e su cosa stai portando con te nel paese.

Le domande che ti potrebbero fare sono ad esempio:

  • Qual è lo scopo del tuo viaggio?
  • Per quanto tempo hai intenzione di rimanere?
  • Dove soggiornerai?
  • Che lavoro fai?
  • Hai qualcosa da dichiarare?

Dopo aver completato l’ispezione primaria, procedi verso il ritiro bagagli e preleva i tuoi bagagli.

Dopo, procedi verso un secondo check point del CBSA dove presenterai la tua carta di sbarco e pagherai eventuali dazi.

Un funzionario del CBSA ti farà alcune domande su cosa stai portando. Se avranno altre domande da fare, è probabile che sarai mandato ad un’area di controllo secondaria per effettuare controlli sui tuoi bagagli.

Una volta superato anche quest’area, potrai procedere verso l’uscita dell’aeroporto.

Torna all’indice dell’Articolo


Che succede se mi viene negato l’accesso in CANADA?

Un funzionario del CBSA potrebbe negarvi l’accesso, anche se è stato rilasciato un eTA Canada valido, se egli crede che non rispettiate i criteri per entrare nel paese.

Nel caso in cui dovesse verificarsi una situazione del genere, molto improbabile nella maggior parte dei casi, il passeggero sarà imbarcato su un viaggio diretto al paese d’origine oppure dal quale aveva acquistato un biglietto andata e ritorno.

La compagnia aerea utilizzata dal passeggero per arrivare in Canada, sarà la stessa chiamata in causa per imbarcare il passeggero.

Torna all’indice dell’Articolo