viaggiare in Canada come turista

I turisti vaccinati sono autorizzati a viaggiare di nuovo in Canada

I turisti vaccinati contro il COVID-19 sono stati autorizzati a volare di nuovo in Canada dal 7 settembre 2021. Tale possibilità è tuttavia collegata a tutta una serie di requisiti.

 

Formalità alla frontiera

Se si vuole viaggiare in Canada senza Visto Canada come turista, in questo momento, si devono presentare i seguenti documenti:

  • La ricevuta dell’app ArriveCAN, che raccoglie le informazioni per l’ingresso
  • Risultato negativo del tampone molecolare per il COVID-19
  • Certificato di vaccinazione (in formato cartaceo o digitale)
  • Altri documenti di viaggio quali passaporto ed autorizzazione eTA CANADA

 

Le autorità canadesi all’ingresso nel paese sono molto meticolose nel porre domande sull’immigrazione, le vaccinazioni e i controlli sanitari.

Se improvvisamente si manifestano sintomi del COVID-19 o se si scopre che non si soddisfano i requisiti per l’ingresso, è possibile contattare le autorità locali. I viaggiatori possono anche essere selezionati per dei test a campione.

In questo caso, è necessario sottoporsi al test altrimenti non sarà possibile entrare nel paese.

 

La procedura in aeroporto d’ingresso al paese

Prima ancora che l’aereo atterri, tutti i turisti ricevono un modulo di dichiarazione “Declaration Card” che devono compilare. Viene utilizzato per fornire alle autorità tutte le informazioni aggiornate. Il modulo contiene istruzioni dettagliate su come compilarlo e viene aggiunto agli altri documenti di viaggio.

 

I viaggiatori che prenderanno un altro volo all’interno del Canada riceveranno istruzioni in aeroporto. I processi qui sono diversi a seconda della destinazione finale.

Dopo l’atterraggio, tutti coloro che desiderano entrare nel paese devono recarsi al primo posto di controllo dell’agenzia di frontiera canadese CBSA, dove i loro documenti di viaggio per il Canada saranno controllati. Qui c’è anche la possibilità di dichiarare le merci soggette a dogana.

Dopo questa prima fermata, si prosegue verso l’area bagagli e il prossimo posto della CBSA, dove, tra le altre cose, viene controllato se tutti i dazi d’importazione sono stati pagati e quale sará la destinazione finale.

 

Esenzione dalla quarantena

Coloro che possono dimostrare di avere un certificato di vaccinazione valido e soddisfare tutti gli altri requisiti di ingresso non devono più sottoporsi alla quarantena.

Inoltre, non è più necessario fare un test in arrivo, come richiesto in precedenza. I viaggiatori selezionati per i test a campione non hanno bisogno di mettersi in quarantena in attesa del risultato del test.

Tuttavia, se il test è positivo, è necessario seguire le istruzioni delle autorità locali, che includono l’isolamento.

Dopo aver attraversato il confine, i viaggiatori di solito possono viaggiare liberamente verso la loro destinazione all’interno del Canada. Tuttavia, è necessario avere con sé il certificato di vaccinazione.

È inoltre necessario tenere un elenco dei nomi e delle informazioni relative di tutti i contatti stretti. Si dovrebbe anche prendere nota di tutti i luoghi che si visitano.

Tutti i viaggiatori stranieri ricevono un foglio informativo con tutte le norme per l’ingresso. Naturalmente, le misure sanitarie a livello federale, provinciale e comunale si applicano anche ai turisti. Soprattutto, questo include indossare una maschera in pubblico.

Se si verificano i sintomi di COVID-19, è necessario chiamare le autorità sanitarie canadesi entro 24 ore al numero 1-833-641-0343. Informazioni più dettagliate e aggiornate sui requisiti sono disponibili sul sito web www.travel.gc.ca/travel-covid.

 

Sviluppo positivo della situazione COVID in Canada

Le normative sulle vaccinazioni del governo canadese riguardano anche i dipendenti delle compagnie aeree, ferroviarie e marittime.

Come già accennato, i viaggiatori che utilizzano l’aereo sono soggetti alle norme, ma anche i turisti che attraversano il confine in treno o arrivano in nave o in barca devono fornire prova di vaccinazione.

Con queste rigide norme, ci si potrebbe anche chiedere perché il governo canadese abbia iniziato a riaprire il paese ai turisti. 

Il piano originale era di consentire l’apertura entro la fine di Ottobre. La data prevista è stata anticipata ed è stata implementata all’inizio di Settembre perché le misure contro la diffusione di COVID-19 si sono dimostrate molto efficaci.

Già ad Agosto, oltre il 71% dei canadesi idonei era completamente vaccinato. Più dell’82% aveva ricevuto la prima dose.

Pertanto, una grande maggioranza di cittadini canadesi aveva da tempo soddisfatto i requisiti che si applicano ai turisti in arrivo.

Il governo canadese ha annunciato l’apertura delle frontiere in un comunicato stampa e lo ha giustificato con lo sviluppo positivo della situazione COVID-19. Inizialmente era stato affermato che gli indicatori di salute pubblica sarebbero stati monitorati continuamente. Nonostante un numero crescente di viaggiatori, c’è stato solo una quota bassa di test positivi.

Tra i viaggiatori selezionati a campione, solo lo 0,19% è risultato positivo tra il 9 agosto e il 26 agosto. Si tratta di 112 casi su quasi 59.000 viaggiatori testati. Il numero di casi è leggermente aumentato dalla fine di agosto, ma la gravità della malattia e delle degenze ospedaliere è rimasta gestibile.

Anche i tassi di vaccinazione in Canada hanno continuato ad aumentare alla fine di agosto 2021.

Questi dati favorevoli e l’osservanza delle norme sanitarie da parte di canadesi e viaggiatori hanno permesso di entrare ai turisti completamente vaccinati senza aumentare il rischio di un’epidemia.

I progressi del Canada nella campagna di vaccinazione sono riconosciuti a livello internazionale come eccellenti.

Anche gli americani completamente vaccinati sono stati autorizzati a entrare in Canada da Agosto 2021 se il tampone molecolare prima dell’ingresso è negativo.

Prima di ciò, era prevista una quarantena per coloro che entravano nel paese. Dal 7 Settembre alle 12:01 p.m. EDT (Ora Legale Orientale), tutti gli altri cittadini stranieri, (a parte i viaggiatori provenienti da India e Marocco per i quali i voli commerciali sono attualmente sospesi fino a fine Settembre) sono stati autorizzati ad entrare nel paese se sono completamente vaccinati e soddisfano una serie di altri requisiti (come l’assenza di sintomi).

Canadian authorities upon entry into the country
Aeroporto Di Toronto-Pearson

Quali vaccinazioni sono valide?

Il Canada ha approvato finora solo quattro vaccini COVID-19 validi per l’esenzione della quarantena:

  • Pfizer-BioNTech (due dosi)
  • Moderna (due dosi)
  • AstraZeneca (due dosi)
  • Janssen /Johnson & Johnson (una dose)

 

Il Canada fornisce l’app ArriveCAN che può essere utilizzata per documentare le vaccinazioni per l’ingresso nel paese. Oltre all’ app, questa prova può essere fornita anche sul sito web.

Un certo tipo di altre vaccinazioni, come Sinopharm o Sinovac, non sono attualmente riconosciute come vaccinazioni complete dal Canada.

Questo è ancora in fase di revisione perché questi vaccini sono ampiamente utilizzati nei paesi principali dell’Asia orientale. I passeggeri provenienti dall’Europa e dagli Stati Uniti – i due mercati principali per le compagnie aeree canadesi – di solito ricevono comunque una delle quattro vaccinazioni accettate.

Oltre ai vaccini approvati, ci sono altre domande senza risposta. Ad esempio, le vaccinazioni non sono approvate per i bambini piccoli. Per questa fascia d’età, si dovrà aspettare e vedere cosa decide il Canada.

Il Canada non consente ancora ai ragazzi di età inferiore ai 18 anni di entrare in Canada. Si deve ancora essere messi in quarantena per 14 giorni e soddisfare tutti i requisiti dei test. Questo non si applica ai bambini di età inferiore ai cinque anni.

Una delle domande senza risposta è se le regole si applicano ai viaggiatori in transito.

Alcuni interventi del governo canadese suggeriscono che anche i passeggeri in transito sono interessati, il che potrebbe rivelarsi difficile nella pratica.

 

Reazioni delle compagnie aeree

Le reazioni delle compagnie aeree a questi regolamenti sono state diverse:

Air Canada ha sostenuto il piano del paese di richiedere la vaccinazione per i lavoratori del settore aereo.

Tuttavia, è stato dichiarato che vorrebbero saperne di più e continuano a fare pressione per ridurre i requisiti di test per i viaggiatori completamente vaccinati.

Anche la compagnia aerea WestJet si è espressa a favore della vaccinazione obbligatoria per il personale di volo. Vuole anche sostenere il test rapido antigenico come alternativa ai costosi e lunghi test PCR per i viaggiatori non vaccinati.

 

Vale la pena andare in Canada e passare attraverso tutte queste formalità?

Molte persone che desiderano viaggiare ora si chiedono se valga la pena passare attraverso tutte queste formalità e prenotare un viaggio?

If it is already fully vaccinated with a vaccine approved by the authorities á , it is likely to meet the Canadian requirements.

This applies to both international transit travelers and travelers who are switching from an international flight to a domestic flight.

If you are not vaccinated, it is unclear whether Canada will allow the exemptions. The country has taken a rigorous approach to international entry in general and is likely to stick with that strategy.

Sopra